BANDO FONDO DI MICROCREDITO

Continua a farsi sentire forte e concreto l’impegno della Regione verso le piccole e piccolissime imprese artigiane. Microcredito a tasso zero per investimenti in nuove tecnologie nei settori industriale, manifatturiero, turistico, commerciale, culturale e del terziario. Il bando (aperto anche ai liberi professionisti) è a sportello, fino ad esaurimento risorse. La nostra città trova in questo bando un’opportunità interessante da cogliere con il suo tessuto di micro e piccole imprese che vogliono investire in innovazione.

LINK BANDO

La Regione Toscana con decreto dirigenziale n. 13453 del 22 agosto2018, ha approvato il bando “Fondo di microcredito – Aiuti agli investimenti in forma di microcredito – sub azione a.2 del Por Fesr 2014-2020” (allegato 1 del decreto),  attivando lo strumento finanziario del microcredito a tasso zero per gli investimenti dellemicro e piccole imprese artigiane, industriali manifatturiere, nonché del  settore  turistico,   commerciale,  cultura  e  terziario. L’obiettivo della Regione è sostenere e incrementare  gli investimenti nel territorio della Toscana in macchinari, impianti e beni intangibili   di accompagnamento nei processi di   riorganizzazione   e ristrutturazione in linea con la  Strategia  di ricerca e innovazione per la specializzazione intelligente in Toscana (RIS 3). Questa strategia,come è noto, è declinata in tre priorità tecnologiche:  ICT Information Communication Technologies e Fotonica, Fabbrica intelligente, Chimica e Nanotecnologia

Il bando è confinanziato dal Programma operativo regoionale del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) 2014-2020, e in particolare dalle risorse assegnate all’azione 3.1.1 sub azione a2) del programma.

Il bando è a sportello, ossia sempre aperto fino ad esaurimento risorse (vedi nella scheda “Dotazione finanziaria”)